Cinema Santalucia: provare strade nuove

Mentre a Lecce si profila concretamente la demolizione del cinema Santa Lucia – da tre anni chiuso – e la costruzione di un nuovo nuovo edificio ad uso residenze e commercio, da Bari giunge la notizia che una società ha deciso di riqualificare e ristrutturare con fondi privati il cine-teatro “Royal” di Bari fermo già da un po’ per un contenzioso fra vecchi gestori e proprietari, rendendolo laboratorio culturale artistico e formativo in collaborazione anche con associazioni in ambito culturale e sociale.

Cosa ci racconta questa notizia?
Che ci sono modi diversi di “ri-pensare” un cinema chiuso.
Che ci sono modi diversi di fare impresa.
Nessuna pretesa di voler imporre soluzioni con i soldi degli altri.
Solo indicare la possibilità di esplorare nuove strade – rispetto a quelle fin qui seguite – per il recupero del Santa Lucia.
Cosa può fare la politica rispetto ad un bene privato – legato alla memoria di questa città – messo in vendita perché fuori mercato? Non potendolo acquistare direttamente – come accaduto con il Teatro Apollo – restano poche opzioni.
Non interferire con libera scelta dei proprietari del bene.
Incaricarsi di verificare l’esistenza di imprenditori, dentro e fuori la città, interessati a scommettere sul recupero culturale di quell’immobile.
Immaginare possibili agevolazioni tributarie e fiscale legate alle attività previste.
Attivarsi per quanto possibile a determinare un esito sperato da tanti: difendere il valore culturale dell’ex cinema Santalucia.

Provarci almeno; e non rinunciare ad assolvere un ruolo di regia per quanto complicato.
Ma se ci sono riusciti a Bari e in altre città d’Italia perché rassegnarsi in partenza e rinunziare per sempre ad avere ancora una sala cinematografica?
Ambire ad essere capitale della cultura significa anche assumersi responsabilità supplementari coerenti ai riconoscimenti ottenuti.

2 pensieri su “Cinema Santalucia: provare strade nuove

  1. Salve, vorrei proporre una soluzione da presentare ai proprietari del Cinema S. Lucia tramite la vostra associazione, al fine di salvare uno dei simboli culturali di Lecce. Inoltre gradirei sapere l’indirizzo e-mail di lecce città pubblica per una comunicazione diretta. Grazie.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.